Mondo

È guerra anche all’Eurovision

Kiev, che ospiterà la finale del concorso, vieta l’ingresso alla cantante russa che si esibì in Crimea

  • 22 March 2017, 15:12
  • 14 September 2023, 08:03
Yulia Samoilova

Yulia Samoilova

  • keystone

Kiev ha deciso di vietare l'ingresso in Ucraina per tre anni a Yulia Samoilova, la cantante pop disabile, nominata della Russia per la finale dell'Eurovision Song Contest, il concorso che si terrà a maggio proprio nella capitale ucraina.

Lo riporta il network "112" che cita la portavoce dell'SBU, i servizi di sicurezza ucraini. Samoilova è “colpevole” di aver cantato in Crimea nel 2015 e di essersi recata nella penisola senza le necessarie autorizzazioni emesse da Kiev. Un viaggio che le autorità ucraine hanno definito come una provocazione.

Cantante russa esclusa dall'Eurosong in Ucraina, la reazione del supervisore Jon Ola Sand - EBU

  • 22.03.2017
  • 18:06

Il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, aveva già smentito questa versione: "E' la scelta di un canale televisivo, non vedo alcuna provocazione", aveva detto, aggiungendo che "Si tratta di un concorso internazionale e il paese ospitante deve rispettare le regole della manifestazione”.

ANSA/ludoC

Correlati

Ti potrebbe interessare