Mondo

Armi come “mitragliatori”, Corte Suprema USA toglie divieto

Tornano in vendita i “bump stock” che permettono di sparare dai 400 agli 800 colpi al minuto; usati per compiere massacri come quello del concerto di Las Vegas del 2017 (58 morti)

  • 14 giugno, 17:31
  • 14 giugno, 17:56
a

Foto d'archivio

Di: ATS/RSI Info

La Corte Suprema statunitense ha respinto il divieto sui cosiddetti bump stock, congegni che permettono di aumentare la cadenza di fuoco di un’arma semiautomatica, rendendola capace di sparare dai 400 agli 800 colpi al minuto e aumentandone così in maniera esponenziale la potenza di fuoco.

I giudici della Corte Suprema hanno bocciato il divieto, ritenendolo illegale, con 6 voti a favore e 3 contrari, regalando una vittoria ai sostenitori delle armi. Lo riportano i media americani.

Il divieto era stato imposto da Donald Trump dopo il massacro al concerto di Las Vegas del 2017, il più grave della storia americana, in cui morirono 58 persone.

Texas, strage in un centro commerciale

Telegiornale 07.05.2023, 20:00

Strage in una scuola elementare del Texas

Telegiornale 25.05.2022, 22:00

20 anni dopo la strage di Columbine

Telegiornale 20.04.2019, 14:30

  • Donald Trump
  • Las Vegas
  • Corte Suprema USA
  • bump stock

Correlati

Ti potrebbe interessare