Mondo

Macabra scoperta in Messico

Trovati decine di cadaveri in alcune fosse comuni, si teme si tratti di studenti scomparsi 10 giorni prima

  • 6 October 2014, 08:06
  • 6 June 2023, 21:28
In apprensione i famigliari degli studenti scomparsi

In apprensione i famigliari degli studenti scomparsi

  • keystone

Almeno 28 cadaveri carbonizzati sono stati trovati in alcune fosse comuni nello Stato messicano di Guerrero, vicino al luogo in cui, una decina di giorni fa, erano scomparsi 46 studenti che si erano impossessati di un bus nella città di Iguala per ritornare a casa dopo una protesta. Lo ha comunicato domenica un responsabile statale. La macabra scoperta è stata fatta sulla base delle testimonianze delle 30 persone interrogate nell’ambito dell’inchiesta sulla sparizione dei giovani.

Fra questi vi sono anche 8 presunti narcotrafficanti, due dei quali hanno confessato di aver ucciso 17 degli studenti. La loro scomparsa è avvenuta dopo l’attacco dei “narcos” contro due torpedoni durante il quale morirono 6 persone e 26 rimasero ferite. Dei testimoni hanno detto di aver visto decine di studenti essere trasportati verso destinazioni ignote.

Le autorità hanno domandato del tempo per effettuare dei test genetici che confermerebbero l’identità dei corpi.

afp/ats/ZZ

Ti potrebbe interessare