Mondo

Migranti, no di Orban

Il premier ungherese, dopo la Slovacchia, fa ricorso contro la ripartizione delle quote decise dall'UE

  • 3 December 2015, 16:58
  • 7 June 2023, 13:41
  • INFO
Volta le spalle

Volta le spalle

  • keystone

Il Governo ungherese ha presentato ricorso presso la giustizia europea contro la ripartizione delle quote dei migranti (120'000 persone) decisa in settembre dai ministri degli Interni dell’Unione Europea. La medesima mossa è stata fatta ieri, mercoledì, dalla Slovacchia. Parallelamente a questa presa di posizione, annunciata direttamente dal premier Viktor Orban, è stata lanciata una campagna sulla stampa contro i rifugiati e la loro ridistribuzione tra i 28 paesi membri.

Alcuni giornali hanno pubblicato titoli del tenore: "Le quote aumentano la minaccia terroristica!", "un immigrato illegale giunge ogni 12 secondi in Europa". Il paese ha adottato la linea dura rispetto ai profughi, sigillando i suoi confini con Serbia e Croazia.

AFP/AlesS

Ti potrebbe interessare