Mondo

Sicurezza e sovranità, mantra di Xi Jinping

Nel discorso finale del Congresso nazionale del popolo l leader cinese evidenzia i punti cardine che Pechino deve salvaguardare per far prosperare il Paese

  • 13 marzo, 08:10
  • 24 giugno, 03:29
  • Info
Il presidente cinese Xi Jinping durante il primo discorso del suo terzo mandato KEY.jpg

Il presidente cinese Xi Jinping durante il primo discorso del suo terzo mandato KEY.jpg

  • Keystone
Di: ATS/EnCa

Le forze armate cinesi devono salvaguardare la sovranità, la sicurezza e gli interessi di sviluppo della Cina. Nel primo discorso dal terzo mandato di fila al vertice della Repubblica popolare, il presidente Xi Jinping ha rimarcato che "la sicurezza è il fondamento dello sviluppo, mentre la stabilità è un prerequisito per la prosperità".

Il leader di Pechino ha chiesto poi "sforzi per modernizzare la difesa nazionale e l'esercito popolare di liberazione su tutti i fronti". onde "trasformare le forze armate in una 'Grande muraglia d'acciaio' capace di salvaguardare con efficacia la sovranità nazionale, la sicurezza e gli interessi di sviluppo". Xi, chiudendo i lavori del Congresso nazionale del popolo (il ramo legislativo del Parlamento cinese), ha affermato che il Paese deve raggiungere una maggiore autosufficienza e diventare una forza in scienza e tecnologia, promuovendo la trasformazione industriale.

02:09
Telegiornale

Storico terzo mandato per Xi Jinping

Telegiornale 12:30 di venerdì 10.03.2023

Una risposta, in sostanza, agli Stati Uniti che hanno imposto misure di controllo a ottobre 2022 per bloccare l'accesso della Cina ad apparecchiature per la produzione dei microchip e altre tecnologie. Pechino inoltre deve attuare in via completa, fedele e decisa la dottrina di 'un Paese, due sistemi', indispensabile per garantire prosperità e stabilità a lungo termine sia a Hong Kong sia a Macao, le due ex colonie ora “integrate” nel territorio cinese.

Infine, Xi Jinping ha anche affermato che la Cina deve rafforzare gli sforzi per migliorare ed espandere l'economia, aumentare la forza economica del Paese perché "il grande ringiovanimento della nazione è entrato in un processo storico irreversibile. Il popolo cinese è diventato padrone del proprio destino".

Xi intende recarsi a Mosca da Putin

Il leader cinese ha in programma di recarsi in Russia per incontrare il suo omologo, Vladimir Putin, già la prossima settimana, secondo quanto riferito da fonti a conoscenza della questione, prima di quanto previsto in precedenza. I piani per una visita arrivano mentre la Cina si è offerta di mediare la pace in Ucraina, uno sforzo che è stato accolto con scetticismo in Occidente dato il sostegno diplomatico della Cina alla Russia.

01:47
Telegiornale

Cina, toni duri contro Washington

Telegiornale 12:30 di martedì 07.03.2023

  • INFO

Ti potrebbe interessare