Svizzera

Esercito e spazio aereo limitato sopra il Bürgenstock

Le misure decise dal Consiglio federale per la Conferenza sulla pace in Ucraina che la Svizzera organizza dal 15 al 16 giugno

  • 22 maggio, 11:51
  • INFO
Misure di sicurezza accresciute per la Conferenza sulla pace.jpg
Di: ATS/RSI Info

Come per il WEF di Davos, anche in occasione della Conferenza sulla pace in Ucraina al Bürgenstock (NW) del 15 e 16 giugno lo spazio aereo sovrastante il resort di lusso sarà vietato al traffico aereo privato, mentre piloti di jet e soldati - al massimo 4’000 - garantiranno la sicurezza della manifestazione.

Trattandosi di un incontro internazionale di livello molto elevato tali misure s’impongono, indica la nota governativa. La restrizione dello spazio aereo, decisa mercoledì dal Consiglio federale, sarà effettiva dal 13 giugno dalle 8:00 fino al 17 giugno alle 20:00 e si limiterà a una zona incentrata sul Bürgenstock.

I caccia assicureranno un servizio di polizia aerea e una sorveglianza rafforzata dello spazio aereo. Per le attività di volo a vista, di volo strumentale non commerciale e per gli aeromobili senza equipaggio lo spazio aereo sarà limitato.

Contemporaneamente, il Consiglio federale ha approvato l’impiego sussidiario dell’esercito con un effettivo massimo di 4’000 soldati in servizio di appoggio a favore delle autorità nidvaldesi. L’esercito appoggerà la polizia cantonale assumendosi in particolare compiti di protezione degli oggetti, di sorveglianza, di ricognizione e di logistica. Inoltre metterà a disposizione di Nidvaldo materiale e veicoli. Tali misure, che completano il dispositivo di sicurezza delle autorità cantonali, non dovrebbero comportare spese supplementari per la Confederazione.

Stando al Governo, il Parlamento non dovrà approvare l’impiego della truppa poiché i tempi sono troppo stretti; nessun messaggio insomma, ma un rapporto in autunno. La normativa vigente prevede infatti il nullaosta delle Camere se la chiamata in servizio concerne più di 2’000 militari o l’impiego dura più di tre settimane.

L’Ufficio federale della cibersicurezza (UFCS) metterà a disposizione degli organi della Confederazione e dei Cantoni coinvolti nell’organizzazione della conferenza una piattaforma comune di comunicazione. Durante la conferenza, l’UFCS utilizzerà questa piattaforma per informare sull’evoluzione della situazione in materia di ciberminacce. Sarà pure predisposta una centrale d’emergenza per le analisi tecniche.

Ucraina, continua l'offensiva russa

Telegiornale 18.05.2024, 20:00

Ti potrebbe interessare