Svizzera

"Ottimismo, ma attenti a variante Delta"

Conferenza dei direttori cantonali sanità, presente anche Berset: "Prima o poi entreremo in contatto con il virus, con vaccinazione o infezione"

  • 24 giugno 2021, 21:58
  • 10 giugno 2023, 12:06
  • COVID-19

RG 18.30 del 24.06.21 Il servizio di A. Andreani

RSI Svizzera 24.06.2021, 21:14

  • keystone
Di: ATS/M. Ang.

Tenendo conto del basso numero di nuove infezioni e della situazione epidemiologica favorevole, la Conferenza dei direttori cantonali della sanità (CDS) condivide l'ottimismo del Consiglio federale. L'organo ritiene quindi giustificata la nuova tornata di allentamenti annunciata ieri dal Governo e che diventerà effettiva da sabato.

"La vaccinazione ha dimostrato di essere lo strumento più importante per contenere il Covid", ha affermato il presidente della CDS, Lukas Engelberger, in una conferenza stampa odierna a Berna. Al momento, bisogna monitorare la variante Delta del virus (ovvero quella individuata inizialmente in India): tuttavia, ha aggiunto, chi riceve le due dosi è protetto anche da tale mutazione.

A sua volta presente all'incontro con i media, il ministro della sanità Alain Berset ha sottolineato come la campagna di immunizzazione debba proseguire anche in estate. "Prima o poi entreremo in contatto con il coronavirus, che sia tramite vaccinazione o infezione", ha detto.

Il Governo ha comunicato nella giornata di ieri che da dopodomani una lunga serie di restrizioni finora in vigore andranno a cadere. Uno dei cambiamenti salienti riguarda l'uso della mascherina, che non dovrà più essere obbligatoriamente indossata per esempio all'aperto o nell'ambito di grandi eventi a cui si può accedere unicamente con il certificato Covid.

Via la mascherina in stazione

Il Quotidiano 24.06.2021, 21:30

Ti potrebbe interessare