Ticino e Grigioni

A2 a tre corsie, ricadute positive

La consigliera federale Simonetta Sommaruga ha illustrato gli effetti del potenziamento dell'autostrada Lugano-Mendrisio

  • 17 giugno 2019, 20:10
  • 9 giugno 2023, 12:40

CSI 18.00 del 17.06.2019 — Il servizio di Gian Paolo Driussi

RSI Ticino e Grigioni 17.06.2019, 19:40

  • © Ti-Press / Gabriele Putzu
Di: CSI/px

La consigliera federale Simonetta Sommaruga ha presentato lunedì a Berna le ricadute positive che il potenziamento dell'autostrada fra Lugano e Mendrisio avrebbe in più ambiti: sicurezza, fluidità (anche delle strade cantonali) e ambiente. Questi i primi risultati del progetto generale, che prevede l'uso dell'attuale corsia di emergenza come terza corsia unicamente negli orari di punta, in corso di preparazione da parte della Confederazione sull'esempio di quanto da tempo avviene tra Morges ed Ecublens nel canton Vaud.

"Gli effetti positivi sull'ambiente riscontrati in altri progetti potranno essere ottenuti anche sulla Lugano-Mendrisio", ha detto rispondendo a una domanda del consigliere nazionale PPD, Marco Romano (ascolta l'audio allegato).

"Dal punto di vista della circolazione, l'aumento della fluidità lungo la strada nazionale durante le ore di punta, comporterà lo sgravio dalle strade cantonali del traffico parassitario, con un incremento importante della sicurezza per pedoni e ciclisti, oltre a un miglioramento della qualità di vita di chi vive nelle vicinanze", ha aggiunto la titolare del Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni.

Le valutazioni puntuali per il caso ticinese sono ancora all'inizio e il progetto generale sarà accompagnato dall'esame di impatto ambientale. L'Associazione traffico e ambiente si era già espressa contro un aumento permanente delle corsie, ma non contro l'uso dinamico delle corsie d'emergenza.

Ti potrebbe interessare