Ticino e Grigioni

Biodiversità a rischio

Al via "Missione B", iniziativa SSR di sensibilizzazione. Ognuno di noi può contribuire a salvare l'ambiente: ad esempio riducendo l'uso di pesticidi

  • 13 April 2019, 17:14
  • 4 September 2023, 16:17
  • PROTEZIONE DELL'AMBIENTE
  • ECOLOGIA

CSI 18.00 del 13.04.19 Il servizio di Alessandro Broggini

La biodiversità è minacciata: lo attesta la comunità scientifica e lo ribadisce l'Ufficio federale dell'ambiente. In calo è la varietà di habitat e specie. Anche a sud delle Alpi. Sabato Mezzana ha ospitato al centro professionale del Verde una giornata dedicata a questo tema, nell'ambito di un'operazione SSR in tutte le regioni linguistiche denominata "Missione B".

"L'amore per la natura va assolutamente sviluppato, incoraggiato, proprio perché si vuole proteggere ciò che si ama ma si può amare solo ciò che si conosce", spiega Manuela Varini presidente della società Ticinese di Scienze Naturali. "La maggior parte degli anfibi sono minacciati a causa della distruzione degli habitat. Anche nei rettili possiamo trovare specie sulla lista rossa". "In Ticino abbiamo già visto scomparire, tra gli altri, l'orso, il gallo cedrone, la tartaruga europea. Abbiamo anche ritorni di alcuni animali ma parallelamente scomparse di altri, pensiamo alla puzzola che esisteva in Ticino fino agli anni '50".

Anche noi, nel nostro piccolo, possiamo agire. "Creando nuovi spazi verdi, smettendo di utilizzare pesticidi, cambiando le nostre scelte alimentari. Ad esempio comprando biologico, più frutta e verdura, meno carne".

CSI/A. Broggini/M. Ang.


In difesa della biodiversità

Il Quotidiano di sabato 13.04.2019

  • 13.04.2019
  • 19:00

Correlati

Ti potrebbe interessare