Ticino e Grigioni

Criminalità ai livelli pre-pandemici

Le statistiche di polizia evidenziano un aumento dei furti e dei reati violenti - Ticino e Grigioni abbastanza in linea con i dati nazionali

  • 27 marzo 2023, 12:31
  • 24 giugno 2023, 06:04
  • INFO

RG 12.30 del 27.03.2023 Il servizio di Alessio Veronelli

RSI Svizzera 27.03.2023, 12:28

  • TiPress
Di: ATS/pon

La fine delle restrizioni pandemiche si è riflessa rapidamente sui comportamenti delle persone e di conseguenza pure sulle statistiche degli interventi di polizia nel 2022, tornati sostanzialmente ai livelli di prima del Covid-19. A poco meno di 86'700 persone - il 12% delle quali minorenni - sono state imputate infrazioni del codice penale.

Ad aumentare in modo particolare sono stati i furti: a livello nazionale l'incremento di quelli con scasso e nelle abitazioni è il primo da dieci anni a questa parte. Se ne sono contati 35'732, il 14,6% in più rispetto al 2021, mentre nel complesso i ladri hanno colpito 174'702 volte (+17,4%).

Problemi di registrazione in Ticino

Un fenomeno analogo è stato constatato anche in Ticino, dove le tendenze sono state presentate lunedì mattina dal consigliere di Stato Norman Gobbi e dal comandante della polizia Matteo Cocchi, con un'avvertenza: il passaggio al nuovo sistema gestionale ha causato un forte ritardo nella registrazione dei rapporti, con importanti ripercussioni sulle statistiche. È stato comunque constatato che i furti senza scasso, di e nei veicoli sono aumentati di più di quelli con scasso. Il ritorno a una maggiore mobilità ha avuto un impatto anche sugli incidenti stradali: i 3'931 interventi (+7%) superano il dato pre-pandemico, anche se i casi mortali sono diminuiti da 12 a 10. In linea con le cifre federali anche quelle grigionesi: i furti sono aumentati in un botto da 1'635 a 2'354. I reati contro il patrimonio hanno rappresentato da soli quasi due terzi delle infrazioni in territorio retico.

La violenza domestica cresce meno in Ticino che nei Grigioni

La violenza domestica cresce meno in Ticino che nei Grigioni

  • tipress

Omicidi stabili, ma crescono gli altri reati violenti

Riguardo ai reati violenti, a livello svizzero si assiste a un aumento del 16,6% e il totale di 1'942 è il più elevato dall'introduzione della statistica criminale di polizia nel 2009, anche se gli omicidi (42, di cui 15 fra partner/ex partner e 5 di bambini da parte dei genitori) sono rimasti stabili. In Ticino è stata uccisa una persona - il caso di Avegno - ma restano 39 le rapine e sono piuttosto stabili anche gli episodi di violenza domestica, passati da 953 a 983. Nei Grigioni, per contro, questa fattispecie ha fatto segnare un balzo di quasi un terzo a 284, in un quadro che comprende in tutto 45 reati violenti (+73%), di cui cinque omicidi tentati o compiuti a fronte di uno solo nel 2021.

Cresce la criminalità informatica

Cresce la criminalità informatica

  • keystone

Più phishing e truffe online

L'ultimo capitolo evidenziato è quello della criminalità digitale: nel 2022 sono stati segnalati 33'345 casi in Svizzera, il 9,9% in più dell'anno prima e in larga misura di stampo economico (phishing, truffe su investimenti online). Coira, in questo caso, va in controtendenza, con un calo del 10%.

Ti potrebbe interessare