Ticino e Grigioni

"Io, ambasciatrice della verdura"

L'intervista alla cuoca ticinese Meret Bissegger, insignita del Premio al merito culinario svizzero 2022

  • 21 February 2022, 18:14
  • 23 June 2023, 13:41
  • INFO
  • FOOD

L'intervista integrale a Meret Bissegger, di Gian Paolo Driussi

Di:Gian Paolo Driussi

Cosa hanno in comune le erbe selvatiche, la produzione bio, le ricette tradizionali ticinesi e i piatti etnici? La risposta è tra i fornelli e nei libri di Meret Bissegger, che a Berna ha ricevuto il “Premio al merito culinario svizzero 2022”, patrocinato dalla Fondazione per la promozione del gusto.

Di origini basilesi, ma installatasi a sud delle Alpi da quando aveva sei anni (con radici ben piantate in Onsernone, Centovalli e ormai da diverso tempo in Valle di Blenio), Meret Bissegger ha dedicato praticamente tutta la sua vita alla ricerca e alla sperimentazione in cucina, diventando pioniera della cucina integrale, biologica e basata sulle verdure, tanto apprezzata dai vegetariani e dai vegani, senza abbandonare i classici sapori del territorio emanati dai piatti a base di carne. Una contraddizione? No, per la “cuoca della cucina naturale”, che nell’intervista trasmessa da SEIDISERA racconta anche della sua ambivalenza identitaria, fra essere “züchina” e “ticinesotta”.

SEIDISERA del 21.02.2022: Una cuoca agli onori

  • TiPress
  • 21.02.2022
  • 18:28

Ti potrebbe interessare