Ticino e Grigioni

Tessa Viglezio verso l'Artico

La ticinese partirà fra pochi giorni per partecipare all'iniziativa di studio di Swiss Artic Project

  • 13 July 2018, 18:10
  • 8 June 2023, 20:07

CSI 18.00 del 13.07.2018 L'intervista di Francesca Calcagno a Tessa Viglezio

“Ho già preparato la valigia, partirò lunedì: ora tutto e più vicino e reale”. Tessa Viglezio, 21 anni, studentessa in biologia a Neuchâtel è fra i cinque giovani scelti su quasi 400 candidati per un viaggio verso il Polo Nord. Un viaggio di studio, promosso dallo Swiss Arctic Project, con lo scopo di osservare e documentare con i propri occhi gli effetti del riscaldamento climatico.

Da quanto è stata scelta per questa spedizione è diventata famosa: ha rilasciato diverse interviste ed è seguita passo passo da un regista, che l’ha scelta per un documentario. “Non me l’aspettavo – ci dice – ma è un po’ questo l’obiettivo: diffondere l’informazione e sensibilizzare le persone sui cambiamenti climatici”.

Partirà lunedì insieme ai suoi compagni di avventura, insieme ad una coppia di Zurigo che ha dato vita al progetto.

Nello zaino ha infilato tutti i vestiti caldi che aveva, e tutte le sue conoscenze: “Abbiamo imparato a sparare con il fucile poiché quando si esce dall’aerea sicura bisogna potersi difendere dagli orsi polari, i re delle isole. Sono animali protetti, ma se è questione di vita o di morte, se sono a meno di 30 metri da te e ti stanno per attaccare, si può sparare ma bisogna esserne capaci”.

CSI/ludoC

Ti potrebbe interessare