Ticino e Grigioni

Una soluzione agli attacchi informatici in Ticino

SUPSI inaugura SOS Cyber, un'alleanza strategica tra pubblico e privato per far fronte alle sempre più frequenti emergenze cibernetiche

  • 14 February 2023, 18:03
  • 24 June 2023, 02:34
  • INFO
Attacco cibernetico

Gli attacchi informatici comportano un grande rischio per la sicurezza degli enti ticinesi pubblici e privati

  • Archivio Keystone
Di: Natda

A Lugano è stata presentata martedì una nuova alleanza che coinvolge il Servizio informatica forense della SUPSI e partner pubblici e privati, per prevenire e gestire gli incidenti cibernetici che colpiscono aziende e istituzioni in Ticino. Con questo nuovo progetto, è anche stato attivato un numero verde (0800 800 188, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 17) a supporto delle organizzazioni e degli enti vittime di attacchi informatici.

Il servizio si chiama SOS Cyber, come il progetto lanciato per dare una risposta alla necessità di aumentare la sicurezza informatica. Il tema è sempre più importante e dibattuto. Come è stato più volte sottolineato nel corso della presentazione, ha un impatto diretto sull'economia, sui cittadini e sulla società nel suo insieme. Le statistiche indicano che negli ultimi anni c'è stato un forte incremento del numero di attacchi cibernetici a danno di aziende pubbliche e amministrazioni. Si tratta di una questione sempre più sentita, che richiede un approccio innovativo.

Assistenza mirata e competenze trasversali

Chi si rivolgerà al servizio tramite il numero verde entrerà in contatto con un operatore che effettuerà una prima valutazione delle caratteristiche dell'incidente riportato per individuare le competenze necessarie da mettere prontamente a disposizione del richiedente. Le competenze trasversali messe a disposizione dai partner sono in grado di offrire consulenze puntuali in ogni ambito della filiera cibernetica. In seguito, l'operatore fornirà informazioni sulle condizioni generali e una stima formale delle attività e dei costi di intervento.

I partner che hanno già deciso di partecipare e contribuire alla creazione di SOS Cyber sono numerosi. L'alleanza prevede di integrare in futuro anche altri interessati, nella misura in cui questi possano apportare competenze complementari e sinergiche a quelle dei membri, fornendo un valore aggiunto ai servizi erogati.

Il ruolo fondamentale della SUPSI

Il Servizio informatica forense del Dipartimento tecnologie innovative della SUPSI si occupa in forma neutrale e superpartes della validazione del metodo scientifico adottato per gli audit di tipo tecnico, legale e assicurativo nella gestione del rischio cibernetico, delle infrastrutture critiche e dei dati. In questo, svolge un ruolo cruciale: "Dal 1º settembre 2023 l'obbligo di notifica sarà determinante per le aziende colpite da un incidente informatico. Ecco perché la validazione del metodo scientifico adottato per la messa in sicurezza sarà sempre più decisivo e necessario", ha spiegato Alessandro Trivilini, responsabile del servizio informatica forense della SUPSI.

Efficacia nell'intervento garantita dai partner SOS Cyber

Per un ottimale funzionamento di SOS Cyber è fondamentale che tutti i partner offrano specifici servizi ad alto valore aggiunto, in modo da garantire un'efficacia nell'intervento. Un ruolo chiave lo svolge l'azienda InTheCyber Group SA, che si occupa di fornire un intervento rapido per la messa in sicurezza dei sistemi informatici e proteggere i dati sensibili. L'aspetto legale degli attacchi viene gestito invece dalla la società Tallery Law Tech Services, che si occupa di audit e assicura la protezione dei dati personali.

Per la gestione del rischio cibernetico in ambito assicurativo SOS Cyber si affida alla società Assidu SA, in grado di consigliare le soluzioni che meglio si adattano alle diverse esigenze contestuali. Infine, la Camera del commercio, dell'industria e dell'artigianato completa questa collaborazione rappresentando il punto di riferimento e di contatto privilegiato per le aziende operative sul territorio.

Il progetto rappresenta un importante punto di svolta per la cibersicurezza in Ticino. Il cantone, i suoi enti e le sue aziende ora sono più pronti a rispondere ai rischi dell'era digitale.

La sicurezza online riguarda tutti

Il Quotidiano di martedì 14.02.2023

  • 14.02.2023
  • 18:00

SEIDISERA del 14.02.2023 - Servizio di Christian Gilardoni (1)

  • 14.02.2023
  • 17:14

SEIDISERA del 14.02.2023 - Servizio di Christian Gilardoni (2)

  • 14.02.2023
  • 18:37

Ti potrebbe interessare