Forze di sicurezza all'ingresso del Bella Vista, teatro dell'attacco
Forze di sicurezza all'ingresso del Bella Vista, teatro dell'attacco (keystone)

Egitto, attacco a un resort

Turisti stranieri feriti in un albergo a Hurghada, sul Mar Rosso - Ucciso uno degli assalitori

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Tre turisti, due austriaci e uno svedese, sono stati leggermente feriti a coltellate in un attacco compiuto nella serata di venerdì all’ingresso del Bella Vista, un hotel di Hurghada, sul Mar Rosso, a oltre 500 chilometri dal Cairo. Questo secondo il bilancio fornito dalla polizia e dal Ministero dell’interno egiziano. In un primo tempo, fonti della sicurezza avevano riferito di due feriti, di nazionalità tedesca e danese.

 

Le forze dell’ordine affermano di aver “sventato l’assalto”, uccidendo uno dei terroristi, uno studente 21enne di un'università di Giza, forse munito di una cintura esplosiva, e ferendone gravemente un secondo. Gli assalitori hanno tentato di passare dal ristorante dell’albergo. Stando a testimonianze, sarebbero arrivati dal mare come in occasione dell’attentato del giugno scorso a Sousse, in Tunisia, e avrebbero gridato "Allah è grande" muniti di una bandiera dell’autoproclamato Stato islamico.

ludoC/pon

Dal TG12.30:

Condividi