Ottimo il risultato di aprile per Opel in Svizzera pure grazie al Grandland X ibrido plug-in
Ottimo il risultato di aprile per Opel in Svizzera pure grazie al Grandland X ibrido plug-in (Opel Media Library)

Auto, il mercato riprende vigore

Migliorano le vendite di auto in aprile ma si è lontani dalle cifre 2019. Vanno bene Honda e Suzuki grazie al buon momento dei SUV ibridi plug-in

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le vendite di vetture nuove in aprile in Svizzera sono risultate in netto aumento su base annua. Ma la progressione è esclusivamente frutto delle chiusure registrate un anno fa, al momento dello scoppio della pandemia di coronavirus, spiega l'associazione mantello degli importatori Auto-Svizzera.

Stando ai dati diffusi, nel mese appena archiviato hanno lasciato i concessionari 22'054 automobili, con una progressione del 135% rispetto allo stesso mese del 2020 (9’382 auto). Il dato è anche del 18% inferiore alla media di tutti i mesi di aprile del nuovo millennio.

Intanto si conferma l'avanzata dei motori alternativi. Nel periodo gennaio-aprile hanno lasciato i garage 29'461 vetture elettriche, ibride, a gas o a idrogeno, segnando un incremento del 114%. La quota delle auto senza propulsori unicamente a benzina o diesel è salita così al 38%. Vanno bene pure i SUV, in particolare quelli mossi da trazione ibrida plug-in.

A livello di marche in aprile va rimarcato il risultato notevole di Honda (+641,7%), Suzuki (+368%), Jaguar (+342,9%) e Audi (+298,5%), mentre spicca il calo (-50,7%) di Tesla; nel quadrimestre spiccano ancora Honda (+273,3%) e SsangYong (+166,7%).

ATS/Filo diretto/EnCa
Condividi