Ottimo balzo in avanti di DS a ottobre che migliora del 67,6% in Europa anche con DS3 Crossback (DS Automobiles Media)

Auto: ottobre positivo in Europa

Progressione sensibile delle immatricolazioni che hanno raggiunto 1,18 milioni di unità. Ma il totale dopo dieci mesi è negativo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il mercato automobilistico europeo è cresciuto dell'8,7% a ottobre rispetto allo stesso mese 2018 grazie al boom di immatricolazioni e con i marchi che recuperano terreno dopo l’attuazione dei nuovi standard antinquinamento WLTP, secondo le statistiche diffuse martedì dall’ACEA, associazione mantello dei costruttori.

Il mese scorso circa 1,18 milioni di nuove vetture sono giunte sulle strade europee, quasi 100’000 in più di un anno fa. Come a settembre quando le registrazioni erano salite del 14,5%, l'aumento è dovuto alle difficoltà di 12 mesi fa dopo l'entrata in vigore dello standard WLTP. In ascesa pure le auto ecologiche, che a Zurigo e Ginevra sono chiamate a rimpiazzare presto le più inquinanti.

Volkswagen ha aumentato le consegne del 30,8%, recuperando così il passivo 2018 (-21,5%). Il gruppo beneficia della gamma di SUV compatti (VW T-Cross e T-Roc, Seat Ateca, Skoda Kamiq, ecc.), che vende bene. Seguono PSA, che dopo il progetto di fusione con FCA ha visto la quota scendere al 15,2% (-2,2%), e Renault-Nissan (10,1% del mercato, +0,4%).

ATS/Reuters/EnCa
Condividi