Continua il successo del marchio Jeep, rafforzato anche dalla nuova Wrangler
Continua il successo del marchio Jeep, rafforzato anche dalla nuova Wrangler (Jeep Media)

Auto, vendite in netto calo

Il mercato svizzero a 4 ruote registra una netta flessione a settembre. Volkswagen è sempre leader incontrastata

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Si fa più netta la flessione del mercato dell’auto in Svizzera e Liechtenstein: su base annua in settembre le vetture nuove targate sono scese del 17% (20'409). Ad agosto il calo, sempre nel raffronto con i dati di 12 mesi prima, era stato del 7%. Lo rileva una nota diramata dall'organizzazione mantello degli importatori auto-suisse.

Tra gennaio e settembre, le immatricolazioni di vetture uscite dalla fabbrica sono state 225'286, in diminuzione del 2,7% rispetto allo stesso periodo del 2017. Il calo si spiega in particolare con l'evoluzione delle vendite di automobili Diesel: nel periodo in esame ne sono state censite 67'974, in calo del 20,1% rispetto all'anno precedente e la flessione è ancor più marcata a settembre: -29,1% tra 2017 e 2018.

Seat rafforza le vendite in Svizzera aspettando i motori a metano destinati pure all'Arona
Seat rafforza le vendite in Svizzera aspettando i motori a metano destinati pure all'Arona (RSI)

In controtendenza sono Seat, Ford, Jeep, Kia, Mitsubishi e Volvo che hanno segnato una sensibile progressione delle vendite nei primi tre trimestri. E VW continua a essere al vertice delle vendite, con un totale di 21'108 veicoli immatricolati tra gennaio e settembre.

ATS/EnCa
Condividi