La crisi dei mercati erode anche i grandi patrimoni
La crisi dei mercati erode anche i grandi patrimoni (keystone)

Borse, anche i ricchi perdono

L'ultima settimana di crisi sui mercati internazionali ha "bruciato" 182 miliardi di dollari

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La perdita in dollari più pesante della scorsa settimana, davvero nera per i mercati internazionali, è stata subita dal miliardario Warren Buffet che ha visto la sua fortuna ridursi di 3,6 miliardi di dollari a fronte di uno scivolone del 5% della sua holding "Berkshire Hathaway". Buffet, secondo la classifica di Forbes, è il terzo uomo più ricco del mondo e la sua fortuna è valutata 63,4 miliardi di dollari.

La disfatta del mercato delle materie prime sui mercati globali ha fatto soffrire anche Ivan Glasenberg, Ceo della compagnia mineraria Glencore. Durante i sette passati giorni, Glasenberg ha perso 237 milioni di dollari proprio a causa del crollo del prezzo delle materie prime, sceso ai minimi mai raggiunti in 13 anni. Solo venerdì i titoli Glencore sono affondati alla Borsa di Londra, perdendo più dell'8% rispetto alle settimana precedente.

In Cina i 26 uomini più ricchi hanno dovuto subire la batosta inferta alle loro ricchezze dal mercato Orso di Hong Kong e dalla debolezza dello yen, e hanno perso 18,8 miliardi.

ATS/sdr

Condividi