Gli orologi non conoscon crisi
Gli orologi non conoscon crisi (©Ti-Press)

Export e import in calo

Il commercio estero ha registrato una flessione in maggio dello 0,8%; in calo anche le importazioni -7,4%

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L’amministrazione federale delle dogane ha rilevato che in maggio il commercio estero in Svizzera ha registrato un netto calo. Tenuto conto del fatto che quest'anno il mese di considerazione ha avuto due giorni lavorativi in meno rispetto al 2014, la flessione delle esportazioni è stata dello 0,8%, mentre quella delle importazioni del 7,4%.

Su dieci settori rivolti all'esportazione, solo tre hanno realizzato un risultato positivo: l'orologeria +1,4%, la gioielleria +24,6% e il tessile +4,7%.

L'industria farmaceutica, per contro, ha registrato un calo del 3,8%, la metallurgia del 3,5% e l'industria della macchine dello 0,8%. Le esportazioni sono calate su tutti i mercati, ma le vendite in Europa hanno segnato un calo di ben il 17% su un anno.

ATS/bin

Condividi