Non tutti i comparti soffrono
Non tutti i comparti soffrono (keystone)

Fiacco il commercio estero

La frenata di aprile dovuta, in particolare, al superfranco

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le esportazioni, fermatesi a 16,3 miliardi di franchi, hanno fatto segnare in aprile una flessione del 5,1% su base annua; anche le importazioni sono scese, non superando il valore di 13,4 miliardi, ossia l'8,1% in meno.

I prezzi delle merci, sia del primo gruppo che del secondo, sono diminuiti sensibilmente, soprattutto a causa della forza del franco, sottolinea l'Amministrazione federale delle dogane nel comunicato diramato giovedì. Per l'export il ribasso è stato del 3,8% (-5,1% a livello nominale e -3,1% in termini reali).

Tre quarti dei settori di produzione hanno accusato cali nelle vendite. Hanno maggiormente sofferto il comparto chimico-farmaceutico (-12,7%) e l'industria delle materie plastiche (-11,2%); è invece andata meglio che l'anno prima per quelli degli strumenti di precisione (+1,1%), dell'abbigliamento (+2,6%) e della gioielleria (+30%).  

 

ATS/dg

Dal TG12.30:

Fifa, scandali del passato

Fifa, scandali del passato

TG 15:09 di giovedì 28.05.2015

Condividi