(KEYSTONE)

Fiscalità, Cameron fa ordine in casa

Richiamo a dieci territori legati alla corona britannica

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

A un mese dal vertice del G8 in Irlanda del Nord, dove vorrà fare della lotta all'evasione fiscale una delle priorità, per David Cameron "è ora di fare ordine in casa nostra".

Per questo il premier britannico ha scritto ai responsabili politici di dieci territori legati alla Corona (dalle Isole Vergini alle Cayman, da Jersey alle Bermuda) per chiedere maggiore collaborazione sotto forma di scambio di informazioni.

Londra riconosce loro il diritto di fissare liberamente i tassi di imposizione, ma vuole conoscere i nomi dei detentori dei capitali.


Condividi