L'azienda svizzera LEM effettua altri tagli (©Ti-Press)

Ginevra, LEM taglia 21 posti

La società specializzata nella produzione di componenti elettronici ha annunciato una riorganizzazione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il fabbricante di componenti elettriche LEM eliminerà 21 posti di lavoro a Ginevra in vista dell’inaugurazione della nuova sede di Meyrin nel 2021, lo annuncia il gruppo stesso giovedì.

Il taglio si spiega con il cambiamento dei ruoli all'interno dell'azienda e della loro crescita nel mondo, che prevederà l’assunzione di 250 persone.

La crescita degli affari in Asia, dove l'impresa fornisce anche componenti per il mercato dei veicoli elettrici, ha spinto il gruppo a costruire il nuovo sito anche in Malaysia. Nel progetto saranno investiti fra i 5 e i 10 milioni di franchi. L'inaugurazione è prevista per l'esercizio 2021/22.

ATS/Gis
Condividi