Nicolas Pictet
Nicolas Pictet (keystone)

Ginevra perde 560 posti

La terza piazza finanziaria è messa alla prova: gli impieghi calano del 3% in un anno

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La piazza finanziaria di Ginevra perde pezzi. Il numero degli impieghi nel settore, infatti, è calato nell'arco di un anno di 560 unità, passando da 19'415 a 18'855. La diminuzione, del 3%, fa riflettere ancora di più se paragonata ai numeri del 2011, quando c'erano ancora 20'407 dipendenti. Lo ha stabilito oggi, martedì, l'annuale inchiesta congiunturale della "Fondation Genève Place Financière".

Una piazza che si restringe
Una piazza che si restringe (keystone)

Ma non solo: pure il numero di istutiti bancari è in flessione, passando da 140, nel 2011, a 121 nel 2014 e, infine, a 119 nel 2015. Il presidente della Fondazione, Nicolas Pictet, ha affermato che a frenare è soprattutto l'incertezza giuridica e che la riforma della tassazione delle imprese "è vitale" come pure è "indispensabile" l'accordo di libera circolazione delle persone con l'Unione europea.

Secondo lo studio, inoltre, le nuove normative sullo scambio automatico di informazioni costituiscono per la maggioranza degli istituti finanziari un fattore di costi supplementari.

ATS/px

Condividi