(archivio keystone)

Il Covid in Cina fa crollare il prezzo del petrolio

Valore sotto i 100 dollari al barile nel corso della giornata di lunedì a causa dell'avanzata del virus

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Petrolio in forte calo sui mercati internazionali in scia ai timori per l'avanzata del Covid-19 in Cina e alla strategia messa in campo da Pechino per contrastarne la diffusione, che rischia di avere impatti sulla crescita globale e sulla domanda di greggio da parte del gigante cinese.

Il West Texas Intermediate (Wti) scende sotto i 100 dollari al barile (-3,3% a 98,8 dollari, 92,9 franchi) mentre il brent del Mare del Nord perde il 3,2% a 103,28 dollari.

Nella fine settimana Shanghai ha registrato il record di morti per infezione da coronavirus mentre le autorità di Pechino hanno avvertito che il virus si sta "silenziosamente diffondendo" e imposto test di massa in un distretto della capitale.

ATS/ludoC
Condividi