Il Glacier Express mentre transita nel comprensorio sciistico dell'Oberalp al Naetschen-Guetsch
Il Glacier Express mentre transita nel comprensorio sciistico dell'Oberalp al Naetschen-Guetsch (Keystone)

Il Glacier Express arranca

Risultati in flessione per la BVZ Holding: passeggeri e ricavi in calo sulla Zermatt-St. Moritz

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Glacier Express, fiore all’occhiello della BVZ Holding che attraverso le sue controllate gestisce linee ferroviarie regionali in Alto Vallese, ha vissuto un 2015 in calo di passeggeri e di ricavi. I primi sono scesi a 188'000. I secondi a 10 milioni di franchi, contribuendo alla riduzione complessiva dei risultati dell’intera società che ha visto l’utile abbassarsi del 5% a 7,8 milioni, a fronte di un giro d’affari in aumento del 2% a 139.

L'azienda, in una nota, dice di guardare con fiducia all'anno in corso, nonostante le tensioni sul fronte dei cambi. Sorvegliato speciale sarà il treno che porta i viaggiatori da St. Moritz a Zermatt. L'obiettivo della Matterhorn Gotthard Bahn - società controllata dalla BVZ, oltre che da Confederazione e dai cantoni, che gestisce il collegamento insieme alla Ferrovia retica - è riposizionare il treno come prodotto d'alta gamma. Le prime misure saranno presentate e attuate nel secondo semestre dell'anno dalla società, nata nel 2003 dalla fusione delle imprese ferroviarie urano-vallesane operanti su Furka e Oberalp.

Diem/ATS

Condividi