Edilizia in fermento (©Ti-Press)

Investire nel mattone conviene

Tassi d'interesse per i mutui a breve e lungo termine nuovamente in calo in luglio

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I tassi d’interesse per i mutui a tasso fisso sono scesi in Svizzera a nuovi minimi storici in luglio. Lo rileva mercoledì Moneyland stando al quale oggi conviene acquistare casa, piuttosto che essere in affitto. Secondo il servizio di confronto online, mentre a metà ottobre 2018 il tasso d’interesse indicativo medio per i mutui fissi a scadenza quinquennale era dell'1,19%, oggi è dello 0,96%.

Anche i tassi d'interesse per le ipoteche fisse a dieci anni sono calate. Nello stesso periodo, infatti, il saggio di riferimento è diminuito di 0,62 punti, attestandosi all'1,08%. Gli esperti, comunque, consigliano chi volesse investire nel mattone di confrontare le offerte sul mercato, poiché da un istituto all’altro potrebbero esservi anche importanti differenze.

A generare questa spirale è la politica monetaria della Banca nazionale svizzera, che prevede il pagamento di tassi negativi per gli averi in deposito. Questo significa che alle banche e alle assicurazioni conviene sempre di più offrire ipoteche vantaggiose, piuttosto che depositare il liquido alla BNS, pagando degli interessi. Non è escluso che, andando avanti di questo passo, arriverà il momento in cui a chi chiederà un'ipoteca verranno offerti dei tassi negativi, quindi delle rendite oltre al capitale.

ATS/RG/bin
Condividi