Positivo 2021 per Lancia grazie a Ypsilon, leader di segmento in Italia e seconda auto più venduta
Positivo 2021 per Lancia grazie a Ypsilon, leader di segmento in Italia e seconda auto più venduta (Lancia / Stellantis Media Library)

Mercato europeo 2021 in passivo

Le vendite di auto nuove calano di poco (-1,5%) rispetto al 2020, complici pandemia e carenza di microchip. Volkswagen è sempre leader

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il mercato delle vetture nuove nell'Europa Occidentale (UE, AELS - Svizzera compresa - e Regno Unito) chiude il 2021 con un dato negativo. Nell'area sono state immatricolate 11'774'885 auto, in flessione dell'1,5% rispetto all'anno precedente. Lo ha indicato martedì l'ACEA, l'associazione dei costruttori europei di autoveicoli. L'ultimo mese dell'anno presenta una flessione del 21,7% con 950'218 immatricolazioni.

Le principali marche costruttrici del mercato hanno subito il colpo: il Gruppo Volkswagen, il numero 1, è sceso del 3,7% con 2,94 milioni di vetture vendute. Il marchio principale del gruppo cala del 6,2%, Skoda dell’8,5% e Audi del 0,5%, mentre Porsche (+5,9%) e Seat/Cupra (+6,8%) hanno recuperato terreno.

Stellantis perde il 1,6% in un anno con 2,37 milioni di unità vendute: il gruppo ha contenuto il calo sui principali marchi Peugeot, Fiat e Citroën e ha registrato buone vendite con Jeep e Lancia. Il gruppo Renault è invece sceso del 10,9% nonostante i buoni risultati del marchio economico Dacia.

 
ATS/EnCa
Condividi