Un anno difficile (keystone)

Nuovi tagli per Lufthansa

Nemmeno con gli aiuti di Stato la compagnia aerea riesce a reggere l'impatto del coronavirus

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il coronavirus sta colpendo duramente Lufthansa che ha già bruciato la metà degli aiuti di Stato varati per far fronte all’emergenza.

La compagnia aerea, che controlla anche Swiss, perde un milione di euro ogni due ore e si trova confrontata con un crollo dei passeggeri che si aggira attorno all’80%. Per questo motivo lunedì ha comunicato un ulteriore piano di tagli per contenere i costi operativi. Un piano che prevede la riduzione della propria flotta di ulteriori 125 velivoli e dei dipendenti a contratto fisso che passeranno da 130'000 a 100'000. Inoltre, le attività verranno concentrate nei mesi invernali sull’aeroporto di Francoforte a scapito di altri hub, come Zurigo.

Notiziario/ATS-AlesS
Condividi