Foto d'archivio
Foto d'archivio (keystone)

Reyl passa in mani italiane

Intesa Sanpaolo acquisirà una partecipazione del 69% della banca privata ginevrina, con sede anche a Lugano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Reyl, banca privata ginevrina presente anche a Lugano, passa in gran parte in mani italiane: l'istituto Intesa Sanpaolo acquisirà una partecipazione del 69 per cento. Lo hanno indicato le due parti.

L'operazione avverrà attraverso l'intervento di Fideuram, controllata di Intesa Sanpaolo, che porterà in dote da parte sua la filiale elvetica Intesa Sanpaolo Private Bank (Suisse) Morval: quest'ultimo soggetto sarà incorporato in Reyl.

Dopo la fusione con una filiale di Intesa in Svizzera, nasce un gruppo bancario privato internazionale con 400 dipendenti e con un capitale amministrato di 18 miliardi di franchi. La banca sarà presente anche nell'Unione europea, in America Latina, in Medio Oriente e in Estremo Oriente.

Reyl & Co ha una licenza bancaria dal 1973. Oltre alla sede principale di Ginevra dispone di succursali a Zurigo, Lugano, Londra, Lussemburgo, Malta e Singapore. Nel 2013 la banca aveva fatto parlare di sé soprattutto in relazione alla vicenda dell'ex ministro del bilancio francese Jérôme Cahuzac, che aveva un conto in Svizzera non dichiarato al fisco.

ATS/M. Ang.
Condividi