Su Arona, Ibiza e Polo una cintura di sicurezza posteriore potrebbe aprirsi con tre persone sedute dietro
Su Arona, Ibiza e Polo una cintura di sicurezza posteriore potrebbe aprirsi con tre persone sedute dietro (Seat Media)

Richiamo per Seat e Volkswagen

Il problema è lo sganciamento di una cintura di sicurezza posteriore, che avviene però in situazioni specifiche

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Volkswagen e Seat hanno richiamato 410’000 vetture per difetti alla chiusura della cintura di sicurezza del sedile posteriore. I difetti, secondo una nota diffusa dai due marchi lunedì, riguarderebbero la nuova Ibiza (2017 e 2018) e Arona (anno modello 2018) mentre per la Volkswagen la cosa riguarda la nuova Polo, che condivide parte della meccanica con le altre due auto.

Il richiamo non coinvolge il SUV compatto VW T-Roc, pure basato sulla piattaforma modulare delle altre. I tecnici hanno rilevato che in alcuni casi, come repentini quanto bruschi cambi di corsia con cinque passeggeri a bordo, la cintura di sicurezza posteriore sinistra si potrebbe accidentalmente sganciare.

Le due marche sono in contatto con le autorità competenti in attesa di ricevere l’ok definitivo per attuare la soluzione sia sui veicoli già sul mercato, sia su quelli prodotti in futuro. Entro breve sarà avviata la campagna di richiamo: i clienti potranno portare l’auto in un’officina autorizzata. Controllo e modifica tecnica saranno gratuiti.

AFP/Reuters/ATS/EnCa

Condividi