Uno dei nuovi Bombardier che opereranno soprattutto dallo scalo ginevrino
Uno dei nuovi Bombardier che opereranno soprattutto dallo scalo ginevrino (Reuters)

Trimestre in crescita per Swiss

Risultati incoraggianti per la compagnia, che registra una progressione dei passeggeri e un calo dei voli

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nel primo trimestre del 2017 Swiss, senza la filiale Edelweiss Air, ha accolto a bordo dei propri aerei 3,66 milioni di passeggeri, pari a un incremento del 4,7% rispetto ai primi tre mesi del 2016. Tale risultato è stato conseguito benché il numero dei voli sia diminuito del 3,0% a 33'197.

Il tasso d'occupazione si è attestato al 77,6%, 1,7 punti in più di un anno prima, si legge in un comunicato pubblicato oggi, martedì. Nel solo mese di marzo, i passeggeri sono stati 1,34 milioni (con una progressione del 3,7%), i collegamenti 11'691 (-2,1%) mentre il coefficiente di carico è stato mediamente del 78,7% (+1,1%).

La compagnia comunica nel contempo di aver dato inizio al rinnovamento della sua flotta basata a Ginevra-Cointrin, che sarà formata dai moderni velivoli Bombardier della serie C. Da fine marzo è già operativo un CS100, che sarà seguito dal primo CS300 schierato da Swiss. In totale, entro la fine del 2018, il vettore elvetico riceverà trenta aerei del costruttore canadese (basati a Cointrin e a Zurigo-Kloten).

ATS/Reuters/EnCa

Condividi