Il prototipo a trazione elettrica della Volkswagen, la I.D. Vizzion, in mostra a Ginevra
Il prototipo a trazione elettrica della Volkswagen, la I.D. Vizzion, in mostra a Ginevra (Reuters)

VW spinge sull'auto elettrica

Il colosso tedesco saranno sedici le fabbriche che assembleranno vetture a "corrente" contro le tre attuali

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il gruppo automobilistico tedesco Volkswagen vuole spingere sulla mobilità elettrica: entro il 2020 produrrà veicoli elettrici in sedici fabbriche mentre attualmente, destinate a questa specifica "missione”, sono soltanto tre.

“Nei mesi scorsi abbiamo mosso tutte le leve per implementare rapidamente la “roadmap E”, ha spiegato l’amministratore delegato Matthias Mueller martedì. Nell'autunno scorso il colosso di Wolfsburg aveva annunciato di voler produrre entro il 2025 fino a tre milioni di auto elettriche all’anno e di voler introdurre non meno di ottanta nuovi modelli di vetture “a corrente” sul mercato.

La notizia giunge a qualche giorno dall'esordio al Salone dell'Auto di Ginevra del prototipo I.D. Vizzion, una moderna limousine a trazione elettrica già in grado d'evidenziare gli orimentamenti tecnici ed estetici (in prospettiva futura) del marchio di Wolfsburg.

ATS/Reuters/EnCa

Condividi