Recep Tayyip Erdogan, giornata
Recep Tayyip Erdogan, giornata "no" (keystone)

“Nessun colpo di Stato”

La giustizia turca ha assolto 236 persone, in prevalenza militari, dalla pesante accusa promossa nel 2003

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un tribunale turco ha assolto oggi, martedì, 236 persone, per lo più alti ufficiali delle forze armate, dalla pesante accusa di aver pianificato un tentativo di colpo di Stato nel paese nel 2003.

Tutti gli imputati, tra cui tre ex generali, erano stati condannati a pesanti pene ma la Cassazione aveva annullato la sentenza e imposto un nuovo processo, ritenendo “violati i diritti degli accusati”. La vicenda, di fatto, aveva contribuito a rafforzare il potere dell’allora premier islamico Recep Tayyip Erdogan e indebolire i vertici militari turchi, eredi dei dettami secolari del fondatore della Repubblica turca, Mustafa Kremal Ataturk.

Secondo diversi analisti, si tratta di una svolta importante, conseguenza diretta della spaccatura avvenuta alla fine del 2013 fra Erdogan e l'ex-alleato Fetullah Gulen, capo della confraternita islamica Hizmet, allora molto influente nella magistratura, che avrebbe organizzato la messa sotto accusa degli alti ufficiali.

ATS/bin

Per saperne di più:

Dal TG20

Mustafa Kremal Ataturk secondo Wikipedia

Condividi