Ne sono arrivati più di 5'000 negli ultimi giorni
Ne sono arrivati più di 5'000 negli ultimi giorni (keystone)

"400 morti in un naufragio"

La notizia emerge da testimonianze raccolte fra i sopravvissuti alla traversata dalla Libia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sarebbero circa 400 le vittime di un naufragio avvenuto a 24 ore dalla partenza dalla Libia e tra queste molti giovani, anche minorenni. È quanto emerge dalle testimonianze raccolte dall'ONG Save the Children fra i 150 sopravvissuti dalla traversata, sbarcati oggi (martedì) a Reggio Calabria dalla nave Orione insieme a altre centinaia di migranti recuperati da altre imbarcazioni. Prima della partenza, avevano vissuto per mesi stipati in una fabbrica nei pressi di Tripoli.

Tra l'11 e il 13 aprile, calcola l'organizzazione umanitaria, sulle coste italiane sono arrivate più di 5'100 persone in 18 ondate a Lampedusa, in Sicilia, in Calabria e in Puglia. Molti "hanno perso amici o parenti".

La situazione è destinata a peggiorare nei prossimi mesi e Save the Children ritiene che l'Italia e l'intera UE debbano rispondere con un efficace sistema di soccorso in mare, ma anche con adeguate strutture di accoglienza, oggi non usate in modo sistematico.

pon/ANSA

Condividi