Le coppie omosessuali potrebbero adottare i figli del partner
Le coppie omosessuali potrebbero adottare i figli del partner (keystone)

Adozione anche per coppie gay

Il Consiglio federale propone una revisione delle norme in vigore

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

In futuro, le coppie omosessuali e i concubini potrebbero adottare i figli del partner. È quanto prevede il messaggio sulla revisione del diritto d'adozione invitato oggi dal Consiglio federale al Parlamento.

Attualmente il diritto di adozione è limitato alle coppie sposate da almeno 5 anni e alle persone sole sopra i 35 anni. Tecnicamente l'adozione è quindi possibile per un omosessuale “celibe”. La legge la vieta invece alle coppie che vivono in regime di partenariato registrato.

Molte di queste disposizioni dovrebbero cambiare in futuro, ha spiegato oggi in una conferenza stampa la consigliera federale Simonetta Sommaruga. In particolare, con il consenso del padre/madre biologico, le coppie omosessuali dovrebbero poter adottare il figlio del partner.

L'Esecutivo propone anche di introdurre l'adozione congiunta per i concubini. Stando a un'indagine risalente al 2011, in Svizzera vivrebbero oltre 10 mila coppie in unione libera.

Il Governo auspica inoltre di abbassare a 28 anni l’età per adottare, e di ridurre a 3 anni la durata minima del matrimonio.

ATS/lg

Condividi