Pochi suoi sostenitori hanno contestato il verdetto
Pochi suoi sostenitori hanno contestato il verdetto (keystone)

Argentina, sei anni a Cristina Kirchner

La vicepresidente colpevole in un processo per corruzione, l'immunità la protegge

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La vicepresidente argentina Cristina Fernandez de Kirchner è stata condannata a sei anni di carcere e all'ineleggibilità a vita al termine di un processo per una vicenda di corruzione davanti alla Corte federale numero due. La medesima pena è stata inflitta anche all'imprenditore Lazaro Baez. Nel complesso sono stati condannati 8 dei 12 imputati.

Fernandez de Kirchner è stata riconosciuta colpevole di amministrazione fraudolenta, ma non di altri capi di imputazione. La procura aveva chiesto 12 anni di detenzione.

Il caso riguardava l'attribuzione di appalti pubblici nel feudo politico della vicepresidente, Santa Cruz, nel periodo fra 2007 e 2015. L'ex capo di Stato, 69enne, si è sempre dichiarata innocente e ha denunciato una persecuzione politica da quando la procedura giudiziaria era iniziata nel 2019. La sentenza non la spedisce dietro le sbarre: al momento è protetta dall'immunità legata alla sua carica di presidente del Senato e sono inoltre ancora possibili ricorsi fino alla Corte suprema, che richiederanno forse degli anni.

 
Condividi