All'aeroporto e in metropolitana morirono 32 persone, 340 rimasero ferite
All'aeroporto e in metropolitana morirono 32 persone, 340 rimasero ferite (keystone)

Attacchi a Bruxelles, in 9 a giudizio

Rinviato a processo fra gli altri anche Salah Abdeslam, il solo sopravvissuto del commando di Parigi nel 2015

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il francese Salah Abdeslam e altri 9 implicati negli attentati terroristici del 2016 a Bruxelles - un duplice attacco all'aeroporto e nella metropolitana che fece 32 morti  e 340 feriti in tutto - sono stati rinviati a giudizio martedì al termine di quattro anni di inchiesta. La camera di consiglio del tribunale della capitale belga è andata oltre le richieste della procura federale, che auspicava il processo per otto delle 13 persone in esame e non per 10. Tre beneficeranno di un non luogo a procedere in assenza di prove sufficienti. Il dibattimento non dovrebbe tenersi prima del secondo semestre del 2022.

Ritratto dei terroristi

Ritratto dei terroristi

TG 20 di mercoledì 23.03.2016

 

Abdeslam, detenuto in Francia perché partecipò anche agli attacchi di Parigi del 13 novembre 2015 - fu il solo sopravvissuto del commando - rischiano l'ergastolo come Oussama Atar, presunto pianificatore dell'attentato ma verosimilmente giudicato in contumacia (mai arrestato, è probabilmente deceduto in Siria), Mohamed Abrini, "l'uomo con il cappello" che rinunciò a farsi esplodere in aeroporto e Osama Krayen, che fece marcia indietro dopo aver accompagnato il kamikaze della metropolitana.

ATS/pon
Condividi