Più casi nelle enclavi spagnole in Marocco
Più casi nelle enclavi spagnole in Marocco (keystone)

Aumentano gli sbarchi

Un quinto in più di migranti sulle coste italiane da inizio anno, praticamente chiusa la rotta balcanica

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sono stati 24'800 gli sbarchi di migranti sulle coste italiane nel mese di giugno, secondo le statistiche aggiornate rese note stamane (giovedì) da Frontex, il corpo europeo di guardie di frontiera e guardacoste.

Il numero degli arrivi in Italia dall’inizio dell’anno tocca quota 85'000, un aumento del 21% rispetto allo stesso periodo del 2016. Si tratta per la maggior parte di nigeriani, seguiti da cittadini del Bangladesh - che arrivano in Libia per via aerea e tentano poi la traversata – da quelli della Guinea e della Costa d’Avorio.

Nel mese scorso è cresciuto anche il numero di migranti che hanno tentato di attraversare la frontiera terrestre tra il Marocco e le enclavi spagnole di Ceuta e Melilla o che hanno tentato la traversata via mare.

E’ invece praticamente chiusa la rotta balcanica: circa 9'000 gli sbarchi in Grecia dall’inizio dell’anno, un crollo di oltre il 90% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

RedMM

Condividi