Nell'inchiesta sono rimaste coinvolte 93 entità della Chiesa cattolica australiana
Nell'inchiesta sono rimaste coinvolte 93 entità della Chiesa cattolica australiana (keystone)

Australia, preti sotto accusa

Il 7% avrebbe commesso abusi su minori dal 1950 in poi secondo una commissione federale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il 7% dei preti cattolici d'Australia è accusato di aver commesso abusi su minori dal 1950 in poi. L'età media delle vittime era di 10 anni e mezzo per le bambine e poco più di 11 anni e mezzo per i bambini.

I dati sono stati resi noti in udienza dalla Commissione federale d'inchiesta sulle risposte delle istituzioni agli abusi sessuali su minori, che si avvia a concludere quattro anni di lavoro. È l'inchiesta più approfondita sulla pedofilia nella storia d'Australia, che ha indagato su chiese, enti di beneficenza, governi locali, scuole, organizzazioni comunitarie, gruppi di boy scout, club sportivi e sulla polizia.

In tutto, fra il 1980 e il 2015, 4'444 persone hanno denunciato abusi sessuali su minori commessi da preti o religiosi di 93 entità della Chiesa cattolica australiana.

ATS/M. Ang.

Dal TG12.30:

Condividi