L'Austria e l'obbligo vaccinale

TG 20 di domenica 16.01.2022

Austria, vaccino obbligatorio per gli adulti

Il progetto di legge sarà verosimilmente approvato giovedì dal Parlamento - Contraria solo l'estrema destra

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Tra due settimane circa, in Austria, scatterà l'obbligo vaccinale per tutti i maggiorenni. È il primo Paese in Europa ad adottare tale provvedimento. Il Governo austriaco, che ha presentato il disegno di legge domenica a Vienna, non prevede sanzioni fino al 15 marzo, dopodiché scatteranno controlli e multe fino a 3'600 euro.

"Ecco cosa prevede questa legge: la vaccinazione contro il Covid-19 diventa obbligatoria per tutte le persone dai 18 anni in su che risiedono in Austria. Fanno eccezione le donne in gravidanza, le persone che non possono vaccinarsi per motivi medici e i guariti da meno di 6 mesi", spiega Wolfgang Mückstein, ministro della Salute.

Tutto questo, secondo il cancelliere Karl Nehammer, è necessario e perfettamente conforme alla costituzione. "Ciò che è importante chiarire è che non stiamo dicendo: da un lato ci sono vaccinati e dall'atro i non vaccinati che sono i cattivi mentre gli altri sono i buoni. È che noi, come società, possiamo proteggerci da ulteriori restrizioni alle libertà soltanto vaccinandoci", ha dichiarato Nehammer.

TG
Condividi