Una foto del 2016 che ritrae l'allora vice presidente USA Joe Biden e il presidente Turco Recep Tayyip Erdogan (keystone)

Biden, Erdogan e il genocidio armeno

CNN: "Il presidente USA ha confermato al leader turco che riconoscerà gli eccidi compiuti dall'impero ottomano nel 1915"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il presidente statunitense Joe Biden, nel corso del colloquio telefonico col leader turco Recep Tayyip Erdogan, ha confermato che nelle prossime ore riconoscerà il genocidio armeno del 1915 da parte dell'impero ottomano. Lo affermano fonti dell'amministrazione statunitense riportate dalla Cnn. Nel resoconto della Casa Bianca sul colloquio la vicenda, però, non viene menzionata.

Biden, durante le commemorazioni di sabato per il 106esimo anniversario, sarà il primo presidente USA a riconoscere come un genocidio il massacro di centinaia di migliaia di armeni da parte dell'impero ottomano durante la Prima guerra mondiale. Una dichiarazione anticipata da "New York Times" e "Wall Street Journal" che è destinata a scatenare un nuovo scontro con la Turchia.

Riconosciuto da una trentina di paesi nel mondo e dalla comunità internazionale degli storici come il primo genocidio del XX secolo, il massacro del 1915 è da sempre negato da Ankara.

Condividi