Un carabiniere durante le perquisizioni di lunedì nelle case di affiliati al clan Casamonica (ANSA foto)

Blitz contro i Casamonica

In manette a Roma decine di appartenenti al clan, ritenuti responsabili di numerosi reati commessi con l'aggravante del metodo mafioso

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nuova operazione dei carabinieri lunedì contro presunti appartenenti al clan Casamonica. I militari del Comando provinciale di Roma hanno eseguito non meno di ventitré fermi nel rispetto delle misure cautelari emesse dalla magistratura. Misure che sono state richieste dalla procura nei confronti di persone appartenenti non solo alla famiglia Casamonica, ma anche Spada e Di Silvio; e tra chi è finito in manette figurano sette donne.

Un carabiniere durante le perquisizioni di lunedì nelle case di affiliati al clan Casamonica
Un carabiniere durante le perquisizioni di lunedì nelle case di affiliati al clan Casamonica (ANSA foto)

Gli indagati sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di estorsione, usura, intestazione fittizia di beni, spaccio di stupefacenti. Reati in buona parte commessi con l'aggravante del metodo mafioso.

Le indagini che hanno portato alla nuova operazione sono la continuazione dell'operazione "Gramigna" che la scorsa estate fece scattare misure nei confronti di decine di altri appartenenti al clan. L'operazione è scattata all'alba e ha visto all'opera circa 150 carabinieri. Sempre in giornata sono stati portati a termine perquisizioni e arresti a Roma, nella sua provincia e in altre regioni italiane.

ANSA/Reuters/EnCa
Condividi