Piano UE per frenare il flusso di profughi tra Grecia e Macedonia
Piano UE per frenare il flusso di profughi tra Grecia e Macedonia (keystone)

"Bloccare i flussi in Grecia"

Il Financial Times rivela un piano europeo per contenere i transiti di profughi dal paese ellenico

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I leader UE starebbero pensando ad un piano “drastico” per frenare l'ondata di migranti attraverso i Balcani, bloccando il passaggio dei profughi in Macedonia, paese non UE, e isolando di fatto la Grecia. Lo scrive il Financial Times (Ft) online, secondo cui Commissione europea e Germania sono pronti ad appoggiare una proposta slovena di aiutare il governo di Skopje.

Stando al quotidiano, l'ipotesi sta provocando serie preoccupazioni in Grecia, alimentando i timori che “decine di migliaia di migranti rimarranno bloccati nel Paese”. L’ipotesi starebbe prendendo corpo anche perché crescono sensibilmente i timori che il piano europeo di ottenere dalla Turchia un argine ai migranti in cambio di 3 miliardi di euro di aiuti non dia i risultati sperati.

Un ulteriore incontro sulla crisi dei flussi migratori sulla rotta dei Balcani è in programma lunedì a margine dell'informale dei ministri dell'Interno UE, proprio su iniziativa della Slovenia il cui premier propone “assistenza diretta aggiuntiva” al governo della Macedonia, con l'invio di polizia, mezzi ed equipaggiamento, “per rafforzare i controlli alle sue frontiere con la Grecia”.

Red.MM/ATS/ANSA/Swing

Condividi