L'ex capo di Stato e la moglie Marisa Leticia nel 2010
L'ex capo di Stato e la moglie Marisa Leticia nel 2010 (reuters)

Brasile, Lula denunciato

L’ex presidente e la moglie indagati per corruzione nell’ambito dello scandalo Petrobras

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L’ex presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva e sua moglie Marisa Leticia sono stati denunciati per corruzione mercoledì dal Ministero pubblico del paese. L’ex capo di Stato potrebbe essere arrestato per aver ricevuto un appartamento di lusso sulla costa vicino a San Paolo da una delle ditte di costruzione implicate nello scandalo Petrobras.

Lula ha negato ogni accusa e ha smentito di essere il proprietario dell’immobile. La polizia federale aveva chiesto il mese scorso alla procura di agire, precisando che la coppia aveva ottenuto un profitto di 2,4 milioni di Real (quasi 800'000 dollari americani) da parte della ditta OAS in relazione all’abitazione.

"Lula era il  capo supremo del sistema di corruzione", ha dichiarato il procuratore Deltan Dalagnol in conferenza stampa. "Senza il suo potere decisionale, il sistema non sarebbe potuto esistere", ha aggiunto.

Lula, che ha guidato il paese dal 2003 al 2010, era già stato incriminato dalla procura di Brasilia per ostruzione alla giustizia, sempre nell’ambito del caso Petrobras, ma non era mai stato accusato direttamente di corruzione.

reuters/ZZ

Condividi