Vasyl Lozynskiy (Twitter)

Bufera politica in Ucraina

Licenziato il viceministro delle Infrastrutture per aver intascato una tangente da 400'000 dollari - Accuse di corruzione anche al Ministero della Difesa

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Governo ucraino ha destituito il viceministro delle Infrastrutture e dello sviluppo delle comunità Vasyl Lozynskiy, arrestato e accusato di aver ricevuto una tangente di 400'000 dollari. "Il 22 gennaio si è tenuta una riunione straordinaria del Gabinetto dei ministri dell'Ucraina su iniziativa del primo ministro Denys Shmyhal. Il Governo ha approvato un progetto di risoluzione per destituire Vasyl Lozynskyy dalla carica di viceministro", si legge in una nota dell'Esecutivo.

Secondo quanto ricostruisce Kyiv Independent, l'Ufficio nazionale anticorruzione dell'Ucraina ha arrestato Lozynskiy sabato mentre stava ricevendo una tangente da 400'000 dollari in contanti per aver truccato una gara d'appalto statale. L'ex ministro, insieme a dei complici, avrebbe cercato di intascare una parte degli 1,68 miliardi di grivnie (46 milioni di dollari) che lo Stato ha stanziato per l'acquisto di generatori e altre apparecchiature durante l'estate e avrebbe anche accettato di cedere il contratto ad un offerente con prezzi gonfiati in cambio di una tangente.

Accuse di corruzione al Ministero della Difesa

Altri funzionari del Ministero della Difesa sono stati convocati da una Commissione parlamentare per rispondere alle accuse di stampa secondo cui il dicastero sta acquistando cibo per l'esercito a prezzi gonfiati. Secondo il quotidiano ucraino Zn.Ua, il Ministero ha acquistato cibo per i militari a prezzi da due a tre volte superiori a quelli venduti nei negozi di alimentari di Kiev e ciò indicherebbe un possibile schema di corruzione.

La corruzione in Ucraina

D'altra parte l'Ucraina rimane il paese più corrotto d'Europa: nella classifica di Transparency International è alla posizione numero 122 su 180 Paesi. E da quando è stato eletto Zelensky le cose stanno andando peggio e sono state perse un paio di posizioni, secondo i dati del 2021, quindi prima della guerra con la Russia.

Significativo anche che i ministeri interessati siano proprio due di quelli che ricevono e riceveranno maggiori finanziamenti dall'estero per la difesa, per la guerra in corso, per le infrastrutture e per la ricostruzione.

 
ATS/RG/YR
Condividi