Annegret Kramp-Karrenbauer non punterà alla cancelleria e anzi lascerà la presidenza CDU (Reuters)

CDU, rinuncia "erede" della Merkel

Annegret Kramp-Karrenbauer, presidente del partito e tra i candidati più accreditati alla cancelleria, esce dalla corsa e si dimetterà dopo l'estate

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'erede di Angela Merkel, Annegret Kramp-Karrenbauer, ha deciso di non candidarsi alla cancelleria per le elezioni del 2021 e di lasciare la presidenza della CDU. Lo riferiscono lunedì fonti del partito.

La presidente della formazione politica della cancelliera Merkel ha annunciato alla dirigenza che intende "organizzare la candidatura alla cancelleria per l'estate, preparare il partito per il futuro e poi lasciare la presidenza".

E' quanto riporta l’agenzia di stampa tedesca DPA citando fonti del partito. La decisione di Annegret Kramp-Karrenbauer è una chiara conseguenza della forte debolezza della sua leadership, diventata evidente dopo lo scandalo avvenuto in Turingia.

Lo scandalo dell'alleanza con l'AfD in Turingia

Ricordiamo che la scorsa settimana nel Land tedesco l'esponente della CDU Thomas Kemmerich era stato eletto presidente anche con i voti dell'estrema destra di AfD (Alternative für Deutschland). Le polemiche subito esplose hanno portato Kemmerich a rinunciare alla carica sabato, ma lo scandalo legato all’alleanza inedita tra deputati regionali della destra moderata e dell’ultradestra aveva assunto ormai proporzioni nazionali, con Angela Merkel che aveva considerato l'elezione di Kemmerich con i voti dell'AFD "un brutto giorno per la democrazia".

La reazione di Angela Merkel

"Annegret, nel periodo in cui è stata presidente del partito, ha dato un contributo sostanziale". Sono le prime parole della cancelliera Angela Merkel a margine di una conferenza stampa con il premier ungherese Viktor Orban a Berlino. "Ho appreso oggi la notizia con rispetto e con dispiacere" ha proseguito, dicendo di immaginare " che la sua decisione non sia stata facile".

CDU, rinuncia l'erede della Merkel

CDU, rinuncia l'erede della Merkel

TG 20 di lunedì 10.02.2020

Il commento di Walter Rauhe

Il commento di Walter Rauhe

TG 20 di lunedì 10.02.2020

 
 
ATS/Reuters/AP/EnCa
Condividi