Luz mostra la caricatura di Maometto da lui disegnata dopo l'attentato
Luz mostra la caricatura di Maometto da lui disegnata dopo l'attentato (keystone)

Charlie Hebdo, Luz se ne va

L'autore della "copertina dei sopravvissuti" vuole ricostruirsi dopo il dramma dello scorso 7 gennaio

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Rénald Luzier, meglio noto con il nome di penna Luz – uno dei vignettisti di punta di Charlie Hebdo – ha confermato che a settembre lascerà il giornale satirico.

"Una scelta molto difficile"

"È una scelta molto difficile, ci è voluto del tempo. Ma riprendere il controllo di me stesso, ricostruirmi, è diventata una delle mie ossessioni. Non sarò più Chiarlie Hebdo, ma sarò sempre Charlie" (ndr: in riferimento a "Je suis Charlie") ha dichiarato il diretto interessato in un’intervista rilasciata a Libération.

Il momento dell’addio dell’autore della storica "copertina dei sopravvissuti" – la caricatura di Maometto che tiene in mano la scritta "Tout est pardonné" – coinciderà inoltre con il trasloco della redazione verso la sua nuova sede.

"La chiusura di ogni edizione è una tortura"

"Per me è ormai diventato difficile lavorare sull’attualità" ha spiegato Luz, aggiungendo che la mole di lavoro è diventata troppo importante dopo l’uccisione da parte dei fratelli Kouachi del direttore Charb e dei tre più importanti vignettisti Cabu, Tignous e Wolinski – "Non siamo in tanti a disegnare. Mi sono trovato a fare tre copertine su quattro. La chiusura di ogni edizione è una tortura perché gli altri non ci sono più".

Luz è anche l'autore della caricatura di Catherine Deneuve a Cannes sulla copertina dell'ultimo numero del giornale satirico
Luz è anche l'autore della caricatura di Catherine Deneuve a Cannes sulla copertina dell'ultimo numero del giornale satirico (charliehebdo.fr)

ats/mrj

Dal TG20:

Luz dice addio a Charlie Hebdo

Luz dice addio a Charlie Hebdo

TG 02:43 di mercoledì 20.05.2015

Condividi