Una manifestazione LGTB a Valparaiso lo scorso 30 novembre
Una manifestazione LGTB a Valparaiso lo scorso 30 novembre (keystone)

Cile, approvate le nozze gay

La Camera dei deputati ha convertito in legge il “matrimonio egualitario”, che contempla anche il diritto ad avere figli

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Con una votazione definita "storica" dai media la Camera dei deputati del Cile ha convertito in legge oggi, martedì, un progetto riguardante il 'matrimonio egualitario', ossia fra persone dello stesso sesso, che contempla anche il diritto di avere figli.

Nel voto odierno, la Camera ha approvato la normativa con 82 voti favorevoli, 20 contrari e due astenuti, dopo aver ricevuto il testo passato al Senato con 21 sì, otto no e una astensione.

La legge dovrà essere ora promulgata dalla presidenza della repubblica, per poter permettere la definizione delle procedure amministrative che introdurranno la novità e permetteranno alle coppie dello stesso sesso di sposarsi e avere, o adottare, figli. 

Per festeggiare questo avvenimento "senza precedenti" in Cile, il movimento Lgbtq ha convocato per il pomeriggio (la sera svizzera) una manifestazione in Plaza Baquedano a Santiago del Cile.

In Svizzera una legge simile era stata approvata lo scorso 26 settembre.

Sì al matrimonio per tutti

Sì al matrimonio per tutti

TG 20 di domenica 26.09.2021

 
ANSA/dielle
Condividi