Stretta sull'aborto in Cina (keystone)

Cina, stretta sull'aborto

Nuove linee guida del Governo di Pechino che intende limitare i casi di interruzione di gravidanza

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

In Cina sarà più difficile praticare l'aborto. Le autorità hanno infatti intenzione di limitare i casi in cui è possibile ricorrere all'interruzione di gravidanza. Si tratta di un'ulteriore misura volta a stimolare la crescita demografica, che da tempo risulta stagnante, e che conferma così l'abbandono delle politiche di un tempo.

La Cina ha deciso di ridurre il numero di aborti effettuati non per "scopi terapeutici", nell'ambito delle nuove linee che mirano a migliorare "la salute riproduttiva delle donne" che fanno parte delle politiche per incoraggiare le famiglie ad avere più figli. Il pacchetto di misure, adottato ieri, domenica, dal Governo, è maturato nel pieno dei timori per il calo del tasso di natalità nazionale.

La Cina ha già adottato provvedimenti contro gli aborti selettivi in base al sesso e le autorità sanitarie avevano avvertito nel 2018 che l'aborto contro "le gravidanze indesiderate era dannoso per le donne e rischiava di causare infertilità".

ATS/ANSA/Swing

Cina, stretta sugli aborti

Cina, stretta sugli aborti

TG 20 di lunedì 27.09.2021

Condividi