La destra sostiene che le misure anti-inquinamento rallenterebbero l'economia
La destra sostiene che le misure anti-inquinamento rallenterebbero l'economia (keystone)

Clima: 15 Stati contro Obama

Capitanati dalla Virginia si oppongono alle misure del presidente USA per combattere i gas serra

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Quindici stati americani si sono messi di traverso per bloccare le nuove norme volute da Barack Obama per limitare l'uso del carbone nell'ambito della lotta al cambiamento climatico.

Guidati dalla Virginia, i 15 hanno presentato alla Corte d'Appello di Washington la richiesta di fermare temporaneamente le misure decise dal presidente. Obiettivo: guadagnare tempo per avviare un'azione legale contro le iniziative, che puntano a una riduzione delle emissioni di diossido di carbonio del 32% entro il 2030.

La sfida a Obama arriva nel giorno in cui la Casa Bianca annuncia che il presidente sarà in Alaska alla fine del mese per portare avanti la sua battaglia verde.

Il cambiamento climatico è divenuto un tema centrale della campagna elettorale: i repubblicani sono contrari alle misure di Obama, inclusa la riduzione dell'uso del carbone. Jeb Bush è, a destra, uno di coloro che ammette l'esistenza del cambiamento climatico, ma boccia comunque le iniziative del presidente, sostenendo che servirebbero solo a rallentare l'economia.

ATS/M.Ang.

Condividi